Stadio Nazionale di Tirana: Kombetare Arena un’eccellenza architettonica e sportiva

Tirana – Albania

© Autore: Arch. Francesco De Fazio

Progetto RistrutturABILMENTE

Il Nuovo Stadio Nazionale Kombetare Arena dell’Albania: una Trasformazione Urbana Firmata Italia

Lo Stadio Nazionale di Tirana, Kombetare Arena, inaugurato nel 2019 con l’incontro sportivo Albania-Francia, si erge come un’icona di modernità e progresso nella capitale albanese. Progettato da Marco Casamonti dello studio Archea Associati, questo straordinario complesso sportivo rappresenta un’opera di ristrutturazione e riqualificazione urbana capace di rivitalizzare l’intera area.

Qui di seguito approfondiremo nel dettaglio questa architettura innovativa, le soluzioni di design e le tecnologie impiegate per trasformare questo stadio in una struttura all’avanguardia, che ha cambiato il volto della città di Tirana.

Una Celebrazione Sportiva e Urbana

Tirana, la vivace capitale albanese, ha celebrato un capitolo significativo della sua rinascita urbana con l’inaugurazione del rinnovato Stadio Nazionale Kombetare Arena. L’evento, avvenuto in concomitanza con la partita Albania-Francia per le selezioni agli Europei di Calcio del 17 novembre 2019, ha segnato un momento storico per la città. Frutto di una profonda collaborazione italo-albanese, questo imponente progetto è stato un faro di speranza e progresso, rivitalizzando un’area precedentemente trascurata e rafforzando il legame tra la comunità locale e lo sport nazionale.

Una Rivoluzione Architettonica

Posizionato strategicamente nella parte terminale dell’asse principale di Tirana, il nuovo Stadio Nazionale sorge sulle stesse fondamenta dell’originale complesso sportivo, datato agli anni Trenta e disegnato dall’architetto fiorentino Gherardo Bosio. Tuttavia, la vecchia struttura, ad eccezione della monumentale tribuna autorità, è stata completamente demolita e rinnovata, dando vita a un’imponente struttura capace di soddisfare gli standard Uefa e di diventare un punto di riferimento vivace e pulsante per la città.

L’Architettura Made in Italy

La firma di questo capolavoro architettonico porta il nome di Marco Casamonti, fondatore dello studio Archea Associati, che ha traghettato Tirana in una nuova era di grandiosità e modernità. Lo scopo principale di questo progetto non è stato solo quello di costruire un semplice stadio, ma di erigere un monumento contemporaneo in grado di trasmettere l’essenza e la vitalità della capitale albanese attraverso il linguaggio universale dello sport.

Tre Anni di Impegno

Tre anni di duro lavoro, dal 2016 al 2019, hanno trasformato il vecchio stadio, con i suoi quindicimila posti, in un’imponente struttura moderna con diciannovemila posti a sedere, capaci di accogliere eventi sportivi di ogni genere e di animare la città con attività continue e coinvolgenti. La demolizione e ricostruzione sono state necessarie per aumentare la capienza, garantendo al contempo il rispetto della storia e della tradizione del luogo.

Un Intervento Integrato

Il nuovo stadio non è solo un’opera di architettura, ma un simbolo di continuità e innovazione. Mantenendo intatto il disegno urbano originale concepito da Armando Brasini e sviluppato successivamente da Bosio, lo studio Archea Associati ha creato uno spazio moderno e funzionale, in linea con le esigenze del XXI secolo. Le tre tribune, ispirate al teatro classico de La Bombonera di Buenos Aires, rappresentano un’interpretazione audace dello spazio limitato dell’area di progetto, mentre la torre alta 100 metri, destinata a ospitare un hotel della catena Marriott, aggiunge un tocco di eleganza e praticità al paesaggio urbano.

Una Faccia per l’Albania

L’involucro dello stadio, con i suoi colori vivaci che richiamano la bandiera nazionale, è un’ode alla cultura e all’identità albanese. Le oltre 3.200 colonne/brise-soleil, decorate con motivi tradizionali albanesi, aggiungono un tocco di raffinatezza e originalità all’architettura, mentre la tecnologia costruttiva mista, acciaio e calcestruzzo, garantisce una struttura solida e durevole, senza compromettere lo spazio commerciale circostante.

Soluzioni Tecnologiche Avanzate

Il progetto del nuovo Stadio Nazionale Kombetare Arena di Tirana rappresenta un simbolo di rinnovamento, affermando l’appartenenza dell’Albania alla cultura europea contemporanea attraverso l’uso di materiali innovativi e un design all’avanguardia. La scelta dei materiali è stata orientata a trasmettere un chiaro messaggio di rinascita e di presenza maestosa ed elegante.

Situato nel cuore della città di Tirana, lo stadio si presenta come un biglietto da visita della capitale, con una torre destinata ad accogliere un hotel della catena Marriott per ospitare numerosi visitatori. La parte perimetrale circolare dello stadio ospita negozi di alta qualità, bar, ristoranti e luoghi di intrattenimento per bambini, integrando perfettamente la struttura nel tessuto urbano.

Le vetrate strutturali, realizzate con prodotti selettivi, garantiscono il massimo comfort sia per il risparmio energetico sia per l’isolamento acustico. Le superfici cieche sono rivestite con lastre smaltate dai colori vivaci, simbolo di rinnovamento e rinascita. Questo progetto ha incentivato nuovi investimenti a Tirana e in tutta l’Albania, dimostrando come l’architettura possa influenzare positivamente l’economia locale.

Il processo di selezione dei prodotti tecnologici ha rispettato le scelte architettoniche dello studio Archea, mantenendo un equilibrio tra qualità e costi. Un ringraziamento particolare va all’Architetto Marco Casamonti e a Marco Lesko per la fiducia riposta nel progetto e per il ruolo cruciale della Tecnica Nel Vetro nella realizzazione delle vetrate.

Un Monumento alla Collaborazione

Il nuovo Stadio Nazionale non è solo un luogo di sport, ma un faro di speranza e progresso per Tirana e per l’intera Albania. Frutto di una collaborazione duratura tra Italia e Albania, questo progetto rimarrà un monumento alla visione e alla determinazione di coloro che lo hanno reso possibile, plasmando il futuro della città e ispirando generazioni a venire.

Dettagli dell’intervento e credits:

Descrizione prodotto inserito nell’opera architettonica:
Vetri smaltati, destinati a riscrivere i canoni della modernità per uno stadio di calcio.

Produzione forniture vetrate:
La Tecnica nel Vetro S.P.A.

Tipologia:
Vetrate smaltate

Cliente:
Lesko

Architetto:
Marco Casamonti – Studio Archea Firenze

Luogo:
Tirana – Albania