Lavoro con

Il mio miglior biglietto da visita sono le relazioni con i miei clienti e partner con cui lavoro.

Alfonso Femia | AF517 ©Avandero

Alfonso Femia

Architetto
Atelier(s) Alfonso Femia AF517 | ITALIA

Il rapporto lavorativo e personale con Antonio è un vero e proprio percorso di crescita reciproca: trae origine da numerose esperienze progettuali condivise e casi concreti e pionieristici sulla natura dei materiali utilizzati, sul senso stesso della materia. (Antonio) con il suo contributo garantisce il miglior risultato possibile alle opere che nascono dai nostri progetti, grazie alla sua confermata e profonda conoscenza della tecnica, in particolare dei materiali vetrosi, unita alla forte passione e generosità che pone in ogni azione.

Leggi tutto

Atelier(s) Alfonso Femia è uno studio di architettura internazionale con sede a Genova, Milano e Parigi. L’esperienza maturata in più di 25 anni di attività progettuale, sviluppata a tutte le scale di intervento, si riflette nella profondità di approccio ai temi più sensibili della città e del territorio.

 

Fondatore dell’atelier(s) è Alfonso Femia: nel 1995, ideatore e co-fondatore di 5+1, nel 2005 trasformato in 5+1AA e che ha successivamente, nel 2017, mutato la sua denominazione in Atelier(s) Alfonso Femia.

 

L’appartenenza fisica (i tre atelier) a tre geografie differenti – Genova, Milano e Parigi – caratterizza un atipico aspetto professionale che si ispira alla contaminazione con arte, fotografia, letteratura, musica.

 

Tra i suoi progetti più recenti la nuova sede di Vimar a Marostica, la Dallara Academy a Parma, la nuova sede del Gruppo BNL-BNP Paribas a Roma, Les Docks de Marseille, The Corner a Milano e un complesso residenziale di housing sociale a Milano.

 

Nel biennio 2020/2021 ha vinto, in Italia, il concorso per la riqualificazione e recupero della prima Zecca d’Italia a Roma, per il terminal Porto Corsini a Ravenna, per la Cittadella della Cultura a Messina, per il terminal di Porto Marghera-Venezia, per l’aeroporto di Salerno, e all’estero, i campus universitari ad Annecy e ad Avignone in Francia.

Odine Manfroni | MEW

Odine Manfroni

Ingegnere
MEW | ITALIA

Sono anni che ho il piacere di conoscere Antonio e in molte occasioni professionali ci siamo incontrati ed abbiamo collaborato. In lui spicca un’alta professionalità ed una strenua tenacia che gli conferiscono un ruolo di assoluta preminenza nel mondo del vetro, indubbio punto di riferimento per architetti e progettisti.
Leggi tutto

Nello studio MEW –  Manfroni Engineering Workshop – si analizza e progetta minuziosamente ogni singolo componente delle strutture.

 

Questo grazie a modelli computerizzati e simulazioni numeriche di sistemi strutturali con metodi FEM (Finite Element Model), oltre alla loro rappresentazione con i disegni necessari per la realizzazione delle opere.

 

L’ing. Manfroni manifesta la sua attenzione sull’ingegnerizzazione di progetti di architettura suggestivi. Questi, infatti, prevedono la realizzazione di coperture in acciaio e vetro, facciate continue e strutture appese con sistemi di cavi, con numerose realizzazioni sia in Italia che all’Estero.

 

Egli ha condotto numerose consulenze per progettisti di fama internazionale. Tra questi:

  • L’arch. Norman Foster (Foster&Partners, Londra)
  • Il prof. arch. Paolo Desideri (A.B.D.R., Roma)
  • L’arch. Mario Cucinella (M.C.A. Architects Parigi, Bologna)
  • Il prof. arch. Paolo Portoghesi (Roma)
  • Il prof. arch. Alessandro Anselmi (Roma)
  • L’arch. Odile Decq (ODBQ Parigi)
  • Gli arch. Nichols Brosch & Sandoval Associates (Miami, USA)
  • Lo studio di Luis O. Revuelta P.A. (Miami, USA)
  • L’arch. Sergey Tchoban (Speech, Mosca).

 

Alcuni dei suoi progetti hanno ricevuto una menzione speciale.

 

Il 30 Novembre 2012 ha presenziato la Lectio Magistralis del Prof. Hans Kollhoff presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna intitolata “A regola d’Arte”. Ha difatti presentato egli stesso una memoria dal titolo “L’ingegno del fare: riflessioni di un ingegnere”.

 

Odine Manfroni è membro ufficiale del consiglio direttivo di AICO (Associazione Italiana Materiali Compositi per l’Industria). Tra i lavori svolti con questi materiali figura anche il rinforzo con tessuti in fibra di carbonio di un arco di epoca romana situato a Rimini (denominato “Porta Montanara”). Questo a seguito della sua ricollocazione è stato adeguato sismicamente.

 

Come assistente presso la cattedra di Scienza delle Costruzioni della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna ha seguito diversi progetti di ricerca. Ad esempio quelli che comprendono la sismica e la meccanica della frattura dei materiali fragili fino all’impiego di materiali compositi (FRP) nell’ingegneria civile.

 

Ha seguito, inoltre, in qualità di correlatore, tesi di laurea presso la Facoltà di Architettura di Venezia (IUAV), la Facoltà di Architettura di Roma (La Sapienza), la Facoltà di Architettura di Pescara (G. D’Annunzio).

 

Nel 1988, l’ing. Manfroni ha frequentato per un breve periodo l’ “IZIIS Institute” di Skopje (Università di Macedonia-Ex Jugoslavia) dove ha maturato esperienze di progettazione sismica.

 

Nel 1989, ha frequentato il “TNO-IIBS Institute” di Delft (Olanda) discutendo della simulazione numerica di problemi di meccanica della frattura per i materiali fragili.

 

Infine, nel 1993, è stato ospite al “Wessex Institute of Technology” (WIT) di Southampton (UK).

 

Durante la sua permanenza presso questo istituto egli ha inoltre familiarizzato con le tecniche numeriche BEM (Boundary Element Method).

 

Ha partecipato a varie conferenze internazionali, presentando simulazioni numeriche, progetti e risultati di test di laboratorio sviluppati presso l’Università di Bologna e di Venezia.

Luca Milan

Luca Milan

Architetto
NEXT URBAN SOLUTIONS | ITALIA

Ho avuto modo di conoscere Antonio durante i lavori di un importante cantiere a Roma ed è stata una piacevole scoperta. Lavorare insieme a lui e al suo studio è coinvolgente e stimolante allo stesso tempo: Antonio è sempre pronto a collaborare con noi nella ricerca di soluzioni innovative e sfidanti. Grazie al suo supporto possiamo dare concretezza alle nostre idee; un vero stimolo di crescita professionale.

Leggi tutto

Luca Milan (Genova, 1967) si laurea in architettura a Roma dopo un soggiorno di studio presso la Arkitekturskolan di Stoccolma. Nel 2003 consegue il titolo di Dottore di Ricerca presso la Facoltà di Architettura di Pescara. Dal 2003 al 2005 é professore a contratto di Disegno Automatico presso la Facoltà di Architettura di Valle Giulia (Roma) al Corso di Laurea in Grafica e Progettazione Multimediale.

 

Diviene consulente per importanti istituzioni pubbliche e private tra le quali la Soc. Risorse per Roma, l’Ufficio Concorsi Architettura del Comune di Roma, la Fondazione Valore Italia, l’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma Capitale, la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Tra il 2010 e il 2012 è Project Leader di un gruppo di lavoro risultato vincitore di un Bando Europeo per un progetto di tutela e recupero del patrimonio Costruttivista di Mosca e Kiev (RKM Save Urban Heritage). Dal 2012 al 2017 è membro del Consiglio Direttivo dell’Inarch Lazio.

 

Nel maggio 2014 viene eletto Presidente dell’Aquario Romano Srl, società di servizi dell’Ordine degli Architetti di Roma.

 

È titolare e socio fondatore dello Studio NEXT Urban Solutions che nel febbraio 2013, in partnership con l’arch Paolo Mantero, si è aggiudicato il concorso per la realizzazione dell’interior design della nuova sede BNL di Roma Tiburtina.

 

Dall’ottobre 2022 è consulente della Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni come esperto di progettazione di spazi espositivi e di allestimenti multimediali.

Gianluca Peluffo

Architetto
Peluffo&Partners | ITALIA

Conosco e lavoro con Antonio da diversi anni e la stima personale e professionale è sempre cresciuta nel tempo. Riconosco in lui la capacità di recepire le esigenze di noi creativi e progettisti e dialogare con le aziende in modo da dare forma alle nostre idee. Parliamo la stessa lingua.

Leggi tutto

Peluffo&Partners è figura di spicco nel panorama internazionale dell’architettura contemporanea.

 

I suoi edifici emergono ed emergeranno con originalità in Italia, a Roma , Milano, così come in Liguria, Molise e in Veneto, in Francia e in Egitto.

 

Ricordano con la loro presenza la generosità possibile dell’architettura. I principi cardine dello Studio  sono la ferma convinzione che l’architettura possa cambiare il mondo, che la felicità sia lo scopo dell’opera di architettura e che ogni edificio, qualunque sia la sua funzione o la committenza, abbia un ruolo e un significato pubblico. Lo Studio Peluffo&Partners crede nell’appartenenza genealogica alla propria cultura che permette il diaologo e l’interazione con ogni altra genealogia culturale.

 

Il rapporto fra edificio, città, paesaggio e uomo, attraverso il Linguaggio e la Materia fisica dell’architettura, è l’azione che Peluffo&Partners ha praticato e pratica attraverso numerosi progetti. Ad esempio troviamo edifici pubblici, scuole, università, residenze, masterplan, recuperi di edifici storici, edifici per il lavoro, per la musica, lo spettacolo, i congressi, la ricerca, il commercio e la cultura.

 

La sua sede principale di lavoro e accoglienza culturale, lo storico Studio di Lucio Fontana a Pozzo Garitta ad Albissola, rappresenta la scelta di continuità genealogica nella Contemporaneità, attraverso la pratica e la promozione del dialogo fra le Arti, l’Architettura e il Pensiero.